In visita alla centrale termoelettrica di Cerano

di Francesco Fanghella e Davide Calosso – Il 23 gennaio scorso le classi 3B e 3H della scuola “Antonio Galateo” di Lecce hanno visitato la centrale termoelettrica di Cerano, accompagnate dalle professoresse Spada e De Giorgi. La centrale utilizza come fonte di energia il carbone formatosi 350 mila anni fa per lo sprofondamento delle immense foreste che, in assenza di ossigeno, si sono carbonizzate nel cosiddetto periodo Carbonifero. Si trova nei pressi di Cerano, una località di Brindisi, ed è la seconda centrale termoelettrica per estensione d‘Italia (può contare, infatti, su un’estensione di 270 ettari). Però è anche la diciottesima peggiore centrale d’Europa per quanto riguarda le emissioni di CO2.

ceranoLa centrale è composta da quattro caldaie, una turbina, l’alternatore, il bruciatore e un impianto di raffreddamento. Crea l’energia usando la combustione del carbone che, bruciando fa diventare l’acqua vapore. Quest’ultimo muove la turbina, che così fa passare l’energia all’alternatore per produrre energia. Inoltre, per limitare l’inquinamento la centrale tratta i fumi in uscita.

La visita si è basata soprattutto sulla spiegazione di un responsabile dell’Enel, che ha illustrato il funzionamento della centrale: con i suoi 2.604 MW dà energia a quasi tutto il Meridione. L’esperto ha spiegato la posizione degli stabilimenti e la loro funzione. Successivamente, a bordo del pullman, ha fatto vedere agli studenti alcuni spazi della centrale, come la raccolta dei fanghi e del gesso e l’impianto di raffreddamento. Alla fine di questo percorso, si è discusso sui problemi che può creare la centrale (la dispersione dei fumi, per esempio, ma soprattutto la perdita di anidride carbonica, che crea l’alterazione del clima). L’esperienza ha arricchito tecnicamente gli alunni sulla funzione delle centrali termoelettriche. Argomento, questo, che potrebbe essere interessante da trattare nell’esame di terza media.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...